TAPPA 2 – Il Palazzo dell’Orologio

SHARE
, / 0
TAPPA 2 – Il Palazzo dell’Orologio

Tema in evidenza: l’uso delle Biomasse – la caldaia della scuola elementare alimentata a biomassa e l’importanza della filiera corta legno-energia”

L’elegante e sobria costruzione che sovrasta la piazza Principe Amedeo, un tempo centro vitale della città, è il Palazzo su cui sono collocati il macchinario e le campane dell’Orologio. Fin dal 1645, Pietralunga possedeva un orologio pubblico, ma era posto sul vecchio campanile della Pieve; per disaccordi sorti tra l’arciprete e il governo della città, nel 1761 vennero acquistati l’edi_cio e nuove campane che, collocate insieme al vecchio Orologio sulla torre del Palazzo, da quella data, hanno sempre scandito, giorno e notte, le ore della storia Pietralunghese.

Il plesso scolastico di Pietralunga è riscaldato dal 2006 mediante l’uso di una caldaia a biomassa da 150Kw. Il cippato utilizzato è prodotto localmente: in questo modo la centrale costituisce il terminale funzionale della _liera “legnoenergia”. La prevalente localizzazione delle risorse forestali in aree interne svantaggiate fa sì che i problemi della valorizzazione delle biomasse legnose si colleghino a quelli delle politiche di sviluppo delle aree marginali, così come la ricerca di opportunità di utilizzo alternativo dei terreni attualmente destinati a produzione agricole eccedentarie porta a valorizzare le produzioni specializzate di biomasse legnose come strumento di diversificazione e stabilizzazione delle economie rurali. Rispetto ad un consumo termico equivalente prodotto mediante combustione di GPL si è ottenuta ogni anno una riduzione di emissioni in atmosfera equivalenti pari a 283 tonnellate di CO2.

- 283 tonnelate di CO2

Palazzo dell’Orologio