Provincia di Siena

SHARE
, / 0
Siena Carbon Free

Siena Carbon Free

Attraverso il progetto “Siena Carbon Free” sono stati raggiunti importanti traguardi ambientali, di riduzione delle emissioni di gas climalteranti e di sviluppo delle fonti rinnovabili. In sei anni infatti la Provincia di Siena si è dotata di un bilancio delle emissioni, raggiungendo un saldo di riassorbimento di anidride carbonica pari al 102% e gli obiettivi europei al 2020 con 7 anni di anticipo.

Non solo, ma grazie ai risultati ottenuti ha conseguito la Certificazione ambientale ISO 14001 per le attività di programmazione, monitoraggio, gestione del territorio, delle infrastrutture e dei servizi e nel 2006 ha inoltre ottenuto la Registrazione Emas. Attualmente è in fase di elaborazione la documentazione per il Sistema di gestione energia che porterà alla certificazione ISO 50001 per monitorare, controllare e migliorare in maniera sinergica le performance ambientali ed energetiche. Dal punto di vista delle rinnovabili, la Provincia di Siena si è mossa soprattutto nel campo del solare, attraverso la promozione di sviluppo dei grandi impianti solari in aree marginali, come ex cave o discariche e per i piccoli impianti invece attraverso l’erogazione di incentivi per l’installazione da parte delle piccole e medie imprese e alle famiglie.

Dal 2008 ad oggi sono stati realizzati 692 impianti solari fotovoltaici, con un risparmio di oltre 2.819 tonnellate di CO2 all’anno e un investimento complessivo di circa 22 milioni di euro. Ulteriori impianti solari fotovoltaici sono stati realizzati in alcune scuole secondarie superiori del territorio, per una potenza complessiva di 120 kW.

La Provincia di Siena ha inoltre sottoscritto con i 36 Comuni un protocollo d’intesa per inserire nei regolamenti edilizi norme sull’isolamento termico e sull’utilizzo di energia rinnovabile sia per gli edifici nuovi che per le ristrutturazioni che intervengono sull’involucro esterno. A queste azioni si uniscono quelle dei controlli sugli impianti termici, sulla salvaguardia dei boschi e delle riserve naturali e lo sviluppo di tre marchi di qualità dedicati agli operatori locali che operano nella ricettività turistica, nella ristorazione, nell’artigianato, nel commercio, nell’agricoltura, nei servizi e nel manifatturiero.

In questo territorio sono presenti 4 tecnologie diverse di fonti rinnovabili, si tratta di 65 MW di impianti solari fotovoltaici, 312 di geotermia ad alta entalpia, 8 MW di biogas e 5 di biomasse solide che insieme contribuiscono a produrre più energia elettrica di quella necessaria ai consumi dell’intera provincia.

Guarda il sito ufficiale

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

11 + 6 =