Polo della bioedilizia

SHARE
, / 0
Polo della bioedilizia

Nel Comune di Iglesias (CI), Renovo spa e la C” termineranno a breve il “Polo della bioedilizia”, un complesso industriale all’insegna dell’innovazione tecnologica, dell’efficienza energetica e dell’energia rinnovabile. Dal recupero edilizio e dalla riconversione produttiva di uno stabilimento dismesso di pannelli in lana di roccia, verrà realizzato un impianto per la produzione di pannelli isolanti in fibra di legno, sughero e lana, per la coibentazione termo acustica degli edifici. L’intero ciclo produttivo viene interamente sostenuto dalle fonti rinnovabili. Per produrre l’energia termica che serve ad essiccare il legno e il sughero, verrà installato un impianto cogenerativo da 999 kW alimentato con biomasse agro-forestali vergini provenienti da un circuito a filiera corta, avente un raggio di massimo 70 km. L’impianto di tipo cogenerativo, attualmente in fase di costruzione, avrà una potenza di 999 kW elettrici e circa 4 MW termici.  L’energia elettrica verrà immessa in rete, mentre l’energia termica sarà ceduta all’impianto di produzione dei pannelli e ad un’azienda della zona, che si occupa di produzione di dispositivi medicali, garantendo quindi un completo recupero del termico cogenerato. L’impianto, basato sulla tecnologia dell’ORC, è stato progettato interamente da imprese di nazionalità italiana. Il polo sarà infine completato da un centro di ricerca sulle tecnologie e sui prodotti legati alla bioedilizia e permetterà di garantire occupazione a circa 120 persone, di cui in gran parte provenienti dalla “Cooperativa San Lorenzo”, dando così priorità all’inserimento lavorativo di personale appartenente alle categorie sociali deboli e svantaggiate.
Il progetto, premiato al concorso internazionale “99 Ideas – Call for Italy – Un’idea sostenibile per lo sviluppo del Sulcis”, è stato realizzato grazie all’intervento del «Fondo Green Star – Comparto Bioenergie», fondo etico immobiliare gestito da REAM SGR, i cui sottoscrittori sono la Fondazione Banco di Sardegna, la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e la Fondazione Con il Sud.