,

L’autoproduzione e distribuzione locale di energia da fonti rinnovabili sono oggi al centro dell’interesse in tutto il mondo, per le opportunità che si stanno aprendo di innovazione nella gestione energetica grazie all’efficienza e alla riduzione dei costi delle tecnologie e delle reti. In Italia questa prospettiva ha grandi potenzialità perché permette di valorizzare le risorse rinnovabili riducendo l’uso della rete, perché si avvicinano produzione e consumi, e consentendo di soddisfare i fabbisogni di energia elettrica e di calore negli edifici e nei territori creando valore e nuova occupazione.

,

L’obiettivo della Staffetta dei Sindaci è di dare voce a chi meglio conosce il territorio e i cittadini, e che desidera puntare su un futuro 100% rinnovabile capace di rispondere ai fabbisogni locali, un futuro che in molti hanno già scelto, che non prevede l’uso delle fonti fossili ma un mix di tecnologie rinnovabili e di efficienza energetica.

,

Liberiamo in Italia l’autoproduzione da energie pulite. Roma 14 aprile 2016

,

Al via l’undicesima edizione del Rapporto Comuni Rinnovabili, la mappatura delle fonti rinnovabili e dell’innovazione energetica nei Comuni italiani

,

Soldi a inceneritori e a mega centrali a biomasse, tagli drastici per piccoli impianti rinnovabili Legambiente: “Un green act al contrario, contro l’ambiente e gli interessi dei cittadini”

,

Negli ultimi dieci anni le fonti rinnovabili hanno contribuito a cambiare il sistema energetico italiano. Oggi gli impianti sono presenti in tutti gli 8.047 Comuni italiani, con una progressione costante: erano 6.993 nel 2009, 3.190 nel 2007, 356 nel 2005 e con risultati sempre più importanti di copertura dei fabbisogni elettrici e termici locali.