Kötschach-Mauthen

SHARE
, / 0
Kötschach-Mauthen

Le fonti rinnovabili, nel Piccolissimo Comune alpino nel sud della Carinzia, Kötschach-mauthen, si utilizzano da oltre 100 anni. La prima centrale idroelettrica, infatti, risale alla fine del XIX secolo, e già allora era in grado di soddisfare l’intero fabbisogno energetico elettrico locale. Nei successivi 115 anni sono state costruite ulteriori 21 centrali idroelettriche di medie e piccole dimensioni, ecologicamente
arginati tre laghi di montagna ed è stato messo un funzione un impianto eolico. Inoltre sono stati realizzati un impianto a biogas, vari impianti solari termici e fotovoltaici e 3 impianti a biomassa
per il riscaldamento locale. Il fornitore di energia locale Alpino Adria Energia (AAE) fornisce l’energia elettrica prodotta dai piccoli impianti idroelettrici a più di 17.000 clienti privati. Inoltre grazie alla collaborazione della Climate Alliance Austria e alla Rete e5, ha raggiunto i suoi obiettivi di indipendenza energetica.
Kötschach-Mauthen Res autosufficiente
L’associazione locale “RES self-suffi cient Kötschachmauthen” è composta da politici locali esperti in energia, aziende, cittadini e un manager. Il suo scopo è quello di migliorare e realizzare importanti progetti da fonti rinnovabili e sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo i problemi climatici . Alcuni dei progetti realizzati sono:

  • RES Learning garden
  • visite guidate alle centrali idroelettriche e solari
  • il miglioramento degli impianti di riscaldamento
  • giornate dedicate alla sensibilizzazione sulle tematiche energetiche e ambientali
  • inventario energetico

Oltre il 90% della domanda totale di energia viene soddisfatta attraverso le fonti rinnovabili. Questo vale per l’elettricità, il calore e la mobilità, la quale rappresenta la più grande sfida per il futuro.