A Furth l’energia solare viene utilizzata da oltre 40 anni. La radiazione solare infatti leggermente sopra la media nazionale, consente di produrre una buona qui però non è possibile sfruttare ne l’energia proveniente da impianti idroelettrici ne tanto meno eolici. Nel 1996 le energie rinnovabili sono state ufficialmente incorporate nella strategia di sviluppo, promuovendo una forte partecipazione civica, che ha sempre promosso azioni a favore dello sviluppo delle rinnovabili a discapito delle fonti fossili. Nel 1996, è stata costruito il primo impianto di riscaldamento della Baviera, con una produzione combinata di calore ed elettricità attraverso un impianto di gassifi cazione del legno. Successivamente sono stati sviluppati altri piccoli impianti di a pellets e pompe di calore, realizzati per fornire energia termica a singole utenze, quartieri e aziende. Questi impianti coprono l’80% delle utenze locali. Inoltre è stato istituito uno sportello informativo in grado di aiutare i cittadini con consigli pratici su come risparmiare energia ed effi cientare le proprie abitazioni. Gli edifi ci comunali esistenti, inoltre, sono stati tutti effi cientati, mentre quelli nuovi hanno quasi tutti ottenuto gli standard di casa passiva. Questi inoltre, per la maggior parte sono riscaldati con fonti rinnovabili e dove possibile i tetti posseggono sistemi fotovoltaici. Grazie a questa considerevole transizione energetica che ha reso questa città energeticamente “interessante”, 30.000 persone hanno visitato Furth negli ultimi.