Fotovoltaico su ex cava

SHARE
, / 0
Fotovoltaico su ex cava

Il Comune di Guiglia in Provincia di Modena è un esempio di territorio in cui si è deciso negli anni di realizzare installazioni proprio in quelle aree ormai in disuso quali ex cave, aree industriali, discariche, ecc.  Dal 2011 è infatti presente, con i suoi 6,2 MW, il più grande impianto fotovoltaico collocato nell’ex area mineraria Italcementi. L’impianto realizzato per il recupero e la bonifica della vasta spianata sulla vetta del “Monte Montanara”, un territorio non più adatto alla coltivazione agricola o forestale a causa dell’intensa attività di estrazione di marna da cemento è composto da 26 mila pannelli e ricoprono un’area di 210.000 mq di terreno. La produzione di energia elettrica risulta inoltre in grado di coprire interamente i fabbisogni energetici elettrici delle oltre 1.300 famiglie residenti nel Comune.