Fotovoltaico in autostrada

SHARE
, / 0
Fotovoltaico in autostrada

Molto sperimentate in diversi paesi europei sono le esperienze di integrazione del fotovoltaico nelle infrastrutture stradali. La prima esperienza italiana in questa direzione è quella del piccolo Comune trentino, 2800 abitanti, di Isera (TN) dove dal 2009 l’installazione di pannelli per ridurre l’inquinamento acustico provocato dal passaggio della vicina Autostrada A22 del Brennero è stata l’occasione per realizzare un impianto fotovoltaico integrato alla barriera fonoassorbente da 730 kW di potenza. Tale barriera – che misura in lunghezza 1.067 metri ed è alta mediamente 5,60 metri ospita infatti 3944 moduli fotovoltaici, capaci di produrre un’energia pari a circa 690.000 kWh annui. Con tale scelta infrastrutturale è quindi possibile ottenere il contenimento ed abbattimento del rumore proteggendo le abitazioni del Comune e dall’altro produrre elettricità sfruttando l’energia solare.