Comune di Tocco da Casauria

SHARE
, / 0

P1010114Pubblicato sulla prima pagina del New York Times nel settembre 2010 come esempio di rivoluzione rinnovabile, è il “Piccolo Comune” di Tocco da Casauria, in provincia di Pescara, circa 2.700 abitanti. Grazie alle sue due pale eoliche da 3,2 MW soddisfa l’intero fabbisogno energetico elettrico delle famiglie residenti e non solo. Nel Comune inoltre sono presenti 24 kW di pannelli fotovoltaici oltre che grandi impianti idroelettrici. Ma questa esperienza si segnala anche per altre ragioni; le royalties provenienti dell’eolico, circa 113 mila euro l’anno, hanno permesso al Comune di acquistare e finanziare la ristrutturazione dello storico castello. Inoltre a Gennaio 2010 è stato approvato il nuovo Regolamento per l’Edilizia Sostenibile che introduce obblighi per l’isolamento termico e orientamento dei nuovi edifici, per la riduzione dei consumi idrici nonché introduce una serie di incentivi a favore dell’installazione delle fonti di energia rinnovabili

Leave a Reply

Your email address will not be published.

2 × cinque =