Diversi sono stati gli interventi che il piccolo Comune di Celle San Vito (FG) ha portato avanti al fine di efficientare varie strutture edilizie presenti. Tra questi la sede del Comune, il Centro Polifunzionale e una struttura alberghiera in cui sono state realizzate azioni come l’isolamento termico su pareti e coperture con cappotto in lana di roccia, la coibentazione dei solai, la sostituzione degli infissi, l’installazione luci a LED. Oltre agli interventi di efficientamento è prevista per giugno 2015 l’inaugurazione di una centrale termica a biomassa prevalentemente a cippato da ubicare nella struttura alberghiera, in cui è prevista anche l’istallazione di 8 m2 di pannelli solari termici in grado di produrre 7.440 kWht/anno. La centrale della potenza di 115 kW sarà al servizio anche della sede comunale e la connessione avverrà attraverso una rete di teleriscaldamento da 260 metri che si considera in grado di distribuire 46.981 kWh/anno di energia. A valle dell’intervento si prevede un risparmio annuo per l’Amministrazione comunale di circa 30.000 € ed un rientro dell’investimento valutato in circa 15 anni.  Si prevede inoltre una riduzione di oltre 60.000 tonnellate di CO2 l’anno. Tale risparmio è legato al minor consumo di gpl per il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria nonché al miglioramento dell’illuminazione degli immobili interessati dall’intervento. Sono diversi inoltre i benefici sul territorio previsti come la creazione di nuovi posti di lavoro legati alla gestione, manutenzione della centrale a biomasse e alla rete di teleriscaldamento, la riduzione delle spese di riscaldamento degli immobili nonché la valorizzazione del territorio legata al consumo ed utilizzo degli scarti boschivi provenienti dalle zone che circondano il centro abitato di Celle San Vito.