Bergamo sostenibile

SHARE
, / 0
Bergamo sostenibile

L’amministrazione comunale di Bergamo ha confermato il progetto “Bergamo sostenibile” per promuovere la sostenibilità ambientale ed energetica nello sviluppo della città dei prossimi anni. Questo progetto è organizzato in una serie di azioni concrete contenenti tre piani principali: l’Agenda 21, il Piano Energetico Comunale e il Piano d’Azione di Energia Sostenibile. Ad oggi le fonti rinnovabili presenti sul territorio sono 286 mq di solare termico, 7,3 MW di fotovoltaico, di cui 1,6 su edifici pubblici, 1 mini impianto idroelettrico da 1,9 MW, di cui 55 kW pubblico, una pompa di calore pubblica da 44,40 kWt, un impianto a biogas di 815 kW a digestione anaerobica e un impianto a biomassa in cogenerazione da 4,6 MWe e 2,1 MWt. Riguardo gli edifici pubblici il comune ha annunciato l’intento di installare impianti fotovoltaici su 15 palazzi, ma è ancora in fase di approvazione. Gli impianti su edifici pubblici rappresentano il 23% delle istallazioni energetiche totali della città. Invece riguardo il risparmio energetico sono stati messi a punto molte azioni per sostituire i tradizionali lampioni stradali con tecnologia a LED oltre a sostituire le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo. A Bergamo sono presenti 17.700 lampioni tradizionali, di questi 14.450 a basso consumo; entro la fine dell’anno ulteriori 500 lampioni verranno efficientati con lampade a LED. Anche tutte le lampade dei semafori verranno rimpiazzati da lampade a LED, con un risparmio di energia dell’80%. Inoltre grazie al Regolamento Comunale, sono state introdotte norme che obbligano l’installazione di impianti fotovoltaici sui nuovi edifici. Sul tema della mobilità sostenibile e sulla diffusione di carburanti a basso impatto ambientale, l’amministrazione cittadina ha deciso di ridurre il numero di veicoli a benzina sostituendoli con quelli a GPL, a metano ed elettrici. Inoltre sono stati introdotti incentivi e agevolazioni per favorire la mobilità elettrica, come i parcheggi gratuiti, la libera circolazione in zone a traffico limitato e colonnine di ricarica gratuita. Inoltre sono state realizzate 42 piste ciclabili per un totale di 42.335 km, oltre i Piedibus (bus scolastici) che coinvolgono ogni giorno 1000 bambini di 14 scuole.